back

Nervi debutta nel calendario della Settimana della Moda con una collezione di illustrazioni di alta moda. Fashion from another dimension.


The story so far
Dal pianeta terra arrivano le ultime news: ancora vietati i dancefloor, i party, i gran galà. Non si balla. Non si esce. Non si fanno feste. Niente red carpet. Niente party fino all’alba. Un virus infido ha messo in scacco l’intero genere umano. Il popolo della notte, con le sue divine muse, è rinchiuso in casa. So bad. Nervi, il brand milanese che celebra la notte, si è immaginato un viaggio astrale, con un atterraggio soft e divertente su altri pianeti, dove sognare di vivere libere, di uscire, di danzare. Tra sci-fi e sogno, tra suggestioni da dive hollywoodiane anni ‘40 e il glamour delle Ziegfeld Follies, tra Fritz Lang e retro-futurismo, Nervi veste con la sua carica flamboyant - e un delizioso humor – le donne di un altro mondo, le sue super aliene. E siccome there’s life on Mars, e che life, le sue spacegirls non scelgono un prét-à-porter qualsiasi, ma una vera couture.
Ispirandosi alle illustrazioni di Renè Gruau e Antonio Lopez, la stilista Valentina Nervi ha così disegnato dei modelli che saranno poi la base su cui le clienti – stavolta terrestri – realizzeranno il loro abito made-to-measure, by appointment only, così come si faceva una volta con l’alta moda.
Nervi presenta la sua GalaxyDisco Collection: venti super women, abbigliate con strabilianti look, la cui esecuzione verrà affidata ai migliori laboratori sartoriali made in Italy. È così che Valentina Nervi -formatasi nella couture e appassionata dj – e il marito e socio Nicolò Lombardi - regista e direttore artistico - hanno reagito in un momento così teso per la moda: con una collezione inusuale, che trova nella fantasia e nella creatività la sua voglia di esserci.


L’Invito
L’invito alla presentazione arriverà sia tramite un link, sia fisicamente. L’invito fisico sarà accompagnato dal Nervision: ovvero un view-master, un visore stereoscope come si usava negli anni ’50, con un dischetto con alcuni look. Al Nervision, argentato e space-age, sarà allegato l’invito per un museo virtuale dove per l’occasione sono “atterrate” le ufo-couture. Un invito che serve anche a guardare la moda da un’altra prospettiva, ricordandoci che è un sogno, un viaggio, una magia.


Alien Fashion Army
E sono una vera magia le aliene dell’Alta Moda: in chiffon di seta avvolgente, con mantelle con bordi in marabù, drappeggi e corpetti con cristalli Swarovski su top bustier a cuore; longdress di tessuto vinilico e abiti attillati in seta laminata oro e miniabiti sexy con piumaggi color cobalto. E infine mini dress e tute che brillano come una disco-ball di cristalli biconici, e look da red carpet di nuvole d’organza plissettata a mano. There’s a starwoman waiting in the sky…


Il video che accompagna la presentazione è diretto da Nicolò Lombardi, la colonna sonora, invece, è composta dell’artista Edoardo Dionea Cicconi.
Nella stessa data verrà anche lanciato il sito di Nervi.